come-fare 05 maggio 2022

Convertire un'auto all'alimentazione a metano: quanto costa installare l'impianto?

In questo articolo parleremo della possibilità di trasformare la nostra macchina a benzina in una bifuel. Vedremo quindi come funziona un impianto a metano per auto e quanto costa installarlo.

Comunemente si è tentati di pensare che l’alimentazione a metano per il proprio veicolo risulti di gran lunga più conveniente rispetto ai tradizionali diesel e benzina, e questa convinzione sembra essere sostenuta di buon grado dai prezzi che vediamo esposti fuori da ogni punto di rifornimento. È lecito allora domandarsi se non sia il caso di effettuare un investimento montando un impianto a metano sulla propria auto.

Domanda lecita, appunto, ma che rischia di trovare una risposta affrettata. In realtà, le apparenze possono ingannare, e prima di prendere una decisione drastica occorre fare dei calcoli e considerare ogni fattore coinvolto. Ad esempio, non possiamo ignorare la spesa iniziale che dovremo sostenere per convertire all’energia naturale la nostra macchina, che non è nata con questa predisposizione. Questo rappresenta il principale ostacolo all’installazione di un impianto a metano che ci restituirebbe un’auto bifuel. Se, da una parte, il problema delle prestazioni ridotte in termini di efficienza e qualità è stato risolto dal progresso della tecnologia, che ha consentito di livellare le differenze, è proprio sul terreno della convenienza che si decide tutto. Le vetture a doppia alimentazione, infatti, ad oggi possono vantarsi di rappresentare un’ottima alternativa al diesel per chi ha necessità di percorrere parecchi chilometri quotidianamente, ma non è detto che la strenua ricerca del risparmio non possa talvolta essere controproducente.

In questo articolo parleremo in modo approfondito proprio di questo argomento, e cercheremo di stabilire se effettivamente sia conveniente equipaggiare la nostra vettura di un impianto a metano.

Su MiaCar.it ti guidiamo nella scelta delle migliori offerte auto online, siano esse vetture nuove, auto km 0 o macchine usate, ma vogliamo anche affiancarti in tutti gli aspetti della tua vita da guidatore.

LE OFFERTE DEL MOMENTO

Alfa Romeo Tonale 1.5 hybrid Veloce 160cv tct7 Bianco Alfa Km 0
Km 0
Alfa Romeo
Tonale

1.5 hybrid Veloce 160cv tct7

Km 0 - Set 2022
Mild Hybrid - Euro 6 - Automatico

47.690€
50.400€
Chiavi in mano
risparmi
7%
Distanza: Scopri
ID: TT02CTT
Jeep Renegade 1.6 mjt Limited 2wd 130cv Graphite Grey Km 0
Km 0
Jeep
Renegade

1.6 mjt Limited 2wd 130cv

Km 0 - Ott 2021
Diesel - Euro 6 - Manuale

26.440€
34.950€
Chiavi in mano
risparmi
26%
Distanza: Scopri
ID: X702C7X
Fiat Tipo 5p 1.6 Mjt s&s 120cv DCT Easy Perla Sabbia Usato Garantito
Usato Garantito
Fiat
Tipo

5p 1.6 Mjt s&s 120cv DCT Easy

54.600 km - Apr 2017
Diesel - Euro 6 - Automatico

13.840€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: PL02CLP
Ford Puma 1.0 ecoboost hybrid ST-Line X s&s 125cv Agate Black Usato Garantito
Usato Garantito
Ford
Puma

1.0 ecoboost hybrid ST-Line X s&s 125cv

60.300 km - Gen 2020
Mild Hybrid - Euro 6 - Manuale

22.420€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: 5U02CU5
Fiat 500e (Red) Mineral Grey Km 0
Km 0
Fiat
500E

(Red)

Km 0 - Dic 2021
Elettrico - Automatico

24.900€
29.950€
Chiavi in mano
risparmi
19%
Distanza: Scopri
ID: A302C3A
BMW Serie 5 520d Touring Luxury 190cv Black Usato Garantito
EXTRA SCONTO
Usato Garantito
Bmw
Serie 5

520d Touring Luxury 190cv

73.400 km - Ago 2017
Diesel - Euro 6 - Manuale

28.190€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: FX02AXF
Lancia Nuova Ypsilon 0.9 Ecochic Metano Silver 70cv Blu di Blu Km 0
Km 0
Lancia
Nuova Ypsilon

0.9 Ecochic Metano Silver 70cv

Km 0 - Nov 2021
Benzina/Metano - Euro 6 - Manuale

16.200€
19.650€
Chiavi in mano
risparmi
20%
Distanza: Scopri
ID: HJ02AJH
Citroen C3 Aircross 1.5 bluehdi Shine s&s 110cv Pepper Red Km 0
Km 0
Citroen
C3 Aircross

1.5 bluehdi Shine s&s 110cv

Km 0 - Ott 2022
Diesel - Euro 6 - Manuale

24.570€
27.600€
Chiavi in mano
risparmi
13%
Distanza: Scopri
ID: D602B6D
Land Rover Range Rover Evoque 2.0 td4 SE Dynamic 150cv Fuji White Usato Garantito
EXTRA SCONTO
Usato Garantito
Land Rover
Range Rover Evoque

2.0 td4 SE Dynamic 150cv

48.000 km - Lug 2017
Diesel - Euro 6 - Automatico - 4x4

30.100€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: F302B3F
Porsche 911 3.0 Carrera 4 GTS Cabrio Nero Usato Garantito
EXTRA SCONTO
Usato Garantito
Porsche
911

3.0 Carrera 4 GTS Cabrio

45.050 km - Lug 2018
Benzina - Euro 6 - Automatico - 4x4

138.100€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: 2R0CWR2
Volkswagen T-Roc 1.5 tsi Style Nero Perla Km 0
EXTRA SCONTO
Km 0
Volkswagen
T-Roc

1.5 tsi Style

Km 0 - Feb 2022
Benzina - Euro 6 - Automatico

31.100€
36.995€
Chiavi in mano
risparmi
18%
Distanza: Scopri
ID: BQ02AQB
Citroen C5 Aircross 1.5 BlueHDi 130 S&S C-Series Natural White Km 0
Km 0
Citroen
C5 Aircross

1.5 BlueHDi 130 S&S C-Series

Km 0 - Ott 2022
Diesel - Euro 6 - Manuale

31.740€
36.900€
Chiavi in mano
risparmi
15%
Distanza: Scopri
ID: NE02BEN
Toyota Yaris 1.0 Trend Black Met Km 0
EXTRA SCONTO
Km 0
Toyota
Yaris

1.0 Trend

Km 0 - Set 2022
Benzina - Euro 6 - Manuale

18.485€
21.400€
Chiavi in mano
risparmi
16%
Distanza: Scopri
ID: DV02AVD
Mercedes Classe C SW 63 AMG S Nero Usato Garantito
Usato Garantito
Mercedes
Classe C

SW 63 AMG S

5.650 km - Mar 2021
Benzina - Euro 6 - Automatico

86.795€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: RP0CZPR
Lancia Nuova Ypsilon 1.0 firefly hybrid Gold s&s 70cv Grigio Pietra Usato Garantito
EXTRA SCONTO
Usato Garantito
Lancia
Nuova Ypsilon

1.0 firefly hybrid Gold s&s 70cv

33.800 km - Feb 2021
Mild Hybrid - Euro 6 - Manuale

14.885€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: 4E0CYE4
Fiat Tipo 1.6 Mjt S&S SW Lounge Grigio Colosseo Usato Garantito
EXTRA SCONTO
Usato Garantito
Fiat
Tipo

1.6 Mjt S&S SW Lounge

60.250 km - Gen 2020
Diesel - Euro 6 - Manuale

17.190€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: YJ0CZJY
Mitsubishi Outlander 2.4 MIVEC 4WD PHEV Instyle Plus Titanium Grey Km 0
Km 0
Mitsubishi
Outlander

2.4 MIVEC 4WD PHEV Instyle Plus

Km 0 - Dic 2020
Plug-in Hybrid - Euro 6 - Automatico - 4x4

39.500€
52.200€
Chiavi in mano
risparmi
26%
Distanza: Scopri
ID: NU0BTUN
BMW X4 xdrive 30d Msport Sophisto Grey Usato Garantito
Usato Garantito
Bmw
X4

xdrive 30d Msport

76.950 km - Giu 2017
Diesel - Euro 6 - Automatico - 4x4

39.950€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: PB0CZBP
Fiat Tipo 1.6 Mjt S&S 5 porte Easy Business Nero Cinema Usato Garantito
EXTRA SCONTO
Usato Garantito
Fiat
Tipo

1.6 Mjt S&S 5 porte Easy Business

79.000 km - Set 2017
Diesel - Euro 6 - Manuale

14.300€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: U502A5U
Fiat 500L 1.4 Sport s&s 95cv Grigio Moda Usato Garantito
Usato Garantito
Fiat
500L

1.4 Sport s&s 95cv

26.850 km - Mar 2021
Benzina - Euro 6 - Manuale

18.420€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: HL02ALH
Fiat Panda 1.0 FireFly S&S Hybrid 5p.ti Grigio Moda Usato Garantito
Usato Garantito
Fiat
Panda

1.0 FireFly S&S Hybrid 5p.ti

25.050 km - Giu 2021
Mild Hybrid - Euro 6 - Manuale

12.935€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: RD02BDR

Che cos’è un impianto a metano per auto

Iniziamo a porre alcune precisazioni e a fornire qualche definizione, partendo proprio dall’oggetto principale del nostro articolo. Sebbene sia comunemente chiamato metano, il gas naturale che normalmente viene utilizzato per alimentare le auto, è in realtà una miscela di questa sostanza e altri gas. Il suo ingresso nel mondo delle autovetture, per quanto riguarda l’Italia, risale agli anni ‘30, quando si cercavano carburanti che potessero costituire una buona alternativa meno inquinante rispetto ai combustibili tradizionali.

Attualmente, l’apposito impianto può assumere diverse configurazioni, a livello estetico, a seconda che si tratti di un dispositivo già integrato nel veicolo alla sua nascita o che sia stato aggiunto in seguito. Nel primo caso, le bombole saranno poste al di sotto del pianale, mentre nel secondo saranno visibili nella parte posteriore. A livello di funzionamento, una valvola si occupa di regolare la fuoriuscita del gas dal serbatoio. Questo si incanala in tubi ad alta pressione, che lo conducono fino al vano motore. Al suo interno è posto un riduttore, che ha il compito di diminuire la pressione del metano, per poter passare da 220 bar a quella adatta per alimentare il motore. Gli iniettori portano poi il gas verso il condotto di aspirazione, dal quale passa attraverso delle valvole e infine arriva nella camera di combustione, all’interno della quale, infine, scoppia.

Un’auto a doppia alimentazione può marciare sia sfruttando la riserva di benzina che quella di metano: si possono scegliere indifferentemente grazie a un apposito tasto. In ogni caso, la benzina innesca sempre l’avviamento del motore, dopodiché è possibile passare all’alimentazione a metano, che viene stoccato all’interno delle bombole in condizioni di alta pressione (intorno ai 220 bar). Questo è un elemento che rappresenta una giustificazione del prezzo maggiorato dell’installazione dell’impianto rispetto a quello per gpl: le bombole, infatti, devono essere abbastanza robuste da poter resistere a una pressione interna di 300 bar. La loro capacità (che può arrivare anche a 50 kg) è un elemento fondamentale per determinare l’autonomia del veicolo. Consideriamo inoltre che, a parità di quantità, il metano consente di percorrere il 20-25% di strada in più rispetto alla benzina.

In materia di sicurezza, invece, possiamo contare su una normativa vigente molto rigida, redatta appositamente per garantire la maggior sicurezza possibile ai possessori di veicoli alimentati a metano. I produttori, infatti, sono tenuti a equipaggiare gli impianti con meccanismi che impediscano al gas di uscire dalle bombole e a queste di esplodere. Inoltre, eventuali problemi vengono facilmente rilevati, e di conseguenza le valvole intervengono per bloccare il flusso del gas e spegnere il motore. Per quanto concerne il parcheggio in luoghi chiusi, invece, questo può avvenire senza problemi fino al primo piano interrato, mentre ulteriori limitazioni vengono applicate sui posteggi privati.

Impianto a metano: quanto costa?

Ora che abbiamo spiegato come funziona un impianto a metano per auto e abbiamo illustrato a cosa andremo incontro se decideremo di installarlo sulla nostra macchina, addentriamoci verso il nocciolo della questione: quanto costa questo intervento?

Purtroppo non è possibile fornire una risposta universalmente valida e univoca a questa domanda, poiché la spesa che dovremo sostenere dipenderà in larga parte del modello della vettura che desideriamo convertire al bifuel. Approssimativamente, comunque, possiamo affermare che, per le auto a carburatore, il prezzo di partenza si aggira intorno ai 1000 euro, mentre per quelle più moderne si può arrivare a pagare 2300 euro. Inoltre, bisogna tenere in considerazione anche un altro fattore importante: il marchio al quale decidiamo di rivolgerci per la struttura vera e propria dell’impianto, dato che alcuni propongono prezzi più cari di altri.

Occorre poi tener conto dell’utilizzo che ciascuno di noi fa della sua auto, dato che sarà proprio il risparmio sulla distanza percorsa ad ammortizzare, pian piano, la spesa iniziale. Ovviamente, se facciamo poca strada nel corso di un anno, sarà necessario molto più tempo per pareggiare i conti e, in questo caso, dobbiamo valutare la possibilità che quella della trasformazione non sia la scelta pi conveniente.

L’impianto a metano sulle auto diesel

Un’altra domanda che può facilmente far insorgere dubbi riguarda la possibilità di installare un impianto a metano su una macchina alimentata a gasolio: è fattibile?

Teoricamente sì, non ci sono motivi per cui non si potrebbe eseguire questa operazione. La realtà dei fatti, però, pone delle questioni piuttosto consistenti in materia economica, dal momento che questo intervento risulta molto più costoso rispetto a quello praticato sui veicoli funzionanti a benzina. Inoltre, bisogna considerare un fatto risaputo: il diesel, già di per sé, è più vantaggioso rispetto alla benzina, sia in termini di consumi che di spese necessarie per la manutenzione, di conseguenza ben pochi utenti sono invogliati ad avviare la transizione, se non quelli che sono spinti da motivazioni ambientaliste e dal desiderio di ridurre le emissioni di sostanze nocive in favore dell’ambiente.

Alla luce di questi dati di fatto, esiste anche un numero limitato di possibilità di scelta per quanto riguarda i sistemi disponibili in commercio che siano adatti a questa trasformazione. Questo perché, affinché possa avvenire la combustione del metano all’interno dell’apposita camera, occorre sostituire la testata, predisponendo un ulteriore sistema di candele. Una volta effettuato questo cambio, l’accensione del motore, come avviene con le macchine originarie a benzina, viene consentita dal gasolio, per poi passare al gas.

L’impianto a metano: installarlo conviene davvero?

In conclusione, cerchiamo di tirare le fila del nostro discorso, riprendendo da dove abbiamo iniziato, ovvero dando per assodato che molte persone accarezzino l’idea di installare un impianto a metano sulla propria auto a benzina spinti dalla convinzione di poter godere di un risparmio davvero consistente. Al di là di questa affermazione, che può essere vera o meno a seconda dei singoli casi, considerando anche il chilometraggio abitualmente percorso e il tempo necessario a compensare la spesa iniziale, occorre precisare che il gas comporta anche altri vantaggi.

Ad esempio, poiché il metano non viene trasportato da appositi mezzi per arrivare ai punti di rifornimento, non sussistono problemi in caso di sciopero degli autotrasportatori. A questo risvolto positivo si aggiungono, per alcune regioni italiane, l’esenzione dal pagamento della tassa di possesso e quella dal blocco e dalle restrizioni previste per diminuire il traffico.

Esistono, tuttavia, anche alcuni svantaggi, primo tra tutti, la limitata diffusione sul territorio di punti di servizio che abbiano disponibilità di questo gas, motivo per cui fare rifornimento può a volte risultare una necessità scomoda. L’ultimo punto, che rappresenta tuttavia il più importante, riguarda l’esigenza di manutenzione regolare, che deve essere effettuata con maggiore frequenza, per mantenere in completa salute le valvole del motore, facilmente soggette a usura (questo poiché, a differenza di quanto avviene nei propulsori alimentati a benzina, non godiamo dell’ausilio del lubrificante). Non vanno trascurate nemmeno le bombole, che devono essere controllate con una cadenza di 4 anni e, dopo 10, vanno sostituite.


PARLA CON UN ESPERTO