come-fare 23 aprile 2022

Cosa occorre sapere sul tagliando assicurazione auto

In questo articolo cercheremo di fare chiarezza sul tagliando assicurazione auto. Con il cambiamento delle normative, infatti, alcuni aspetti non sono più scontati, come l'obbligo di esposizione.

In questo articolo parleremo del tagliando dell’assicurazione, un argomento che può creare confusione tra gli automobilisti meno aggiornati. Infatti, fino a poco tempo fa, il contrassegno era costantemente esposto sul parabrezza dell’auto, in bella vista come dimostrazione che i contratti stipulati sono aggiornati e il veicolo rispetta tutte le normative vigenti. Oggi, al contrario, il classico quadrato giallo che reca il numero di targa della macchina, la sintesi dei dati relativi alla polizza assicurativa stilata e la sua data di scadenza, è scomparso. Di seguito ne vedremo nel dettaglio le motivazioni e illustreremo le regole in vigore oggi.

Su MiaCar.it ti guidiamo nella scelta delle migliori offerte auto online, siano esse vetture nuove, auto km 0 o macchine usate, ma vogliamo anche affiancarti in tutti gli aspetti della tua vita da guidatore.

 

LE OFFERTE DEL MOMENTO

Audi A3 SPB 40 TFSI e S tronic Business Nero Mythos Km 0
Km 0
Audi
A3

SPB 40 TFSI e S tronic Business

Km 0 - Giugno 2021
Plug-in Hybrid - Euro 6 - Automatico

37.490€
46.345€
Chiavi in mano
risparmi
21%
Distanza: Scopri
ID: B70CY7B
Fiat 500 1.2 Cult easypower Gpl 69cv Arancio Sicilia Km 0
Km 0
Fiat
500

1.2 Cult easypower Gpl 69cv

Km 0 - Febbraio 2022
Benzina/GPL - Euro 6 - Manuale

16.040€
19.200€
Chiavi in mano
risparmi
18%
Distanza: Scopri
ID: V40CT4V
Jeep Compass 2.0 Multijet II aut. 4WD Limited Granite Crystal Usato Garantito
Usato Garantito
Jeep
Compass

2.0 Multijet II aut. 4WD Limited

64.650 km - Dicembre 2018
Diesel - Euro 6 - Automatico - 4x4

25.500€
40.250€
Chiavi in mano
risparmi
39%
Distanza: Scopri
ID: 940CZ49
Fiat Tipo 1.6 Mjt S&S SW Lounge Grigio Colosseo Usato Garantito
Usato Garantito
Fiat
Tipo

1.6 Mjt S&S SW Lounge

60.250 km - Gennaio 2020
Diesel - Euro 6 - Manuale

17.540€
25.470€
Chiavi in mano
risparmi
34%
Distanza: Scopri
ID: YJ0CZJY
Opel Astra 1.2 Turbo 145 CV S&S Sports Tourer Sovereign Silver Km 0
Km 0
Opel
Astra

1.2 Turbo 145 CV S&S Sports Tourer

Km 0 - Novembre 2020
Benzina - Euro 6 - Manuale

21.140€
29.285€
Chiavi in mano
risparmi
30%
Distanza: Scopri
ID: DE0BSED
BMW Serie 1 125d 5p. Msport Alpinweiss III  Usato Garantito
Usato Garantito
Bmw
Serie 1

125d 5p. Msport

59.000 km - Maggio 2018
Diesel - Euro 6 - Automatico

27.835€
41.300€
Chiavi in mano
risparmi
35%
Distanza: Scopri
ID: X20CZ2X
Fiat 500X 1.6 mjt Lounge 4x2 Grigio Argento Usato Garantito
Usato Garantito
Fiat
500X

1.6 mjt Lounge 4x2

61.750 km - Gennaio 2017
Diesel - Euro 6 - Manuale

19.180€
28.020€
Chiavi in mano
risparmi
34%
Distanza: Scopri
ID: FG0CZGF
Volkswagen Golf Variant 2.0 TDI SCR DSG Style Argento Riflesso Usato Garantito
Usato Garantito
Volkswagen
Golf Variant

2.0 TDI SCR DSG Style

46.350 km - Aprile 2021
Diesel - Euro 6 - Automatico

28.280€
40.265€
Chiavi in mano
risparmi
32%
Distanza: Scopri
ID: EV0CYVE
Peugeot e-2008 136 CV Allure Pack Grigio Artense Km 0
Km 0
Peugeot
E-2008

136 CV Allure Pack

Km 0 - Agosto 2022
Elettrico

35.245€
41.670€
Chiavi in mano
risparmi
17%
Distanza: Scopri
ID: 5R0CYR5
CUPRA Formentor 2.0 TSI 4Drive DSG VZ Petrol Blue Usato Garantito
Usato Garantito
Cupra
Formentor

2.0 TSI 4Drive DSG VZ

44.600 km - Febbraio 2021
Benzina - Euro 6 - Automatico - 4x4

44.237€
59.805€
Chiavi in mano
risparmi
28%
Distanza: Scopri
ID: TU0CYUT
Audi A3 Sportback 40 TFSI e S tronic S line edition Blu Navarra Km 0
Km 0
Audi
A3 Sportback

40 TFSI e S tronic S line edition

Km 0 - Giugno 2021
Plug-in Hybrid - Euro 6 - Automatico

46.890€
56.245€
Chiavi in mano
risparmi
18%
Distanza: Scopri
ID: KQ0CYQK
Fiat Tipo 1.0 SW City Sport Nero Km 0
Km 0
Fiat
Tipo

1.0 SW City Sport

Km 0 - Luglio 2022
Benzina - Euro 6 - Manuale

21.650€
26.300€
Chiavi in mano
risparmi
21%
Distanza: Scopri
ID: 4A0CWA4
Lancia Nuova Ypsilon 1.0 firefly hybrid Gold s&s 70cv Grigio Pietra Usato Garantito
Usato Garantito
Lancia
Nuova Ypsilon

1.0 firefly hybrid Gold s&s 70cv

33.800 km - Febbraio 2021
Mild Hybrid - Euro 6 - Manuale

15.035€
19.295€
Chiavi in mano
risparmi
24%
Distanza: Scopri
ID: 4E0CYE4
Peugeot 208 1.6 BlueHDi 75 S&S 5 porte Active Dark Blue Usato Garantito
Usato Garantito
Peugeot
208

1.6 BlueHDi 75 S&S 5 porte Active

78.100 km - Aprile 2019
Diesel - Euro 6 - Manuale

13.400€
18.205€
Chiavi in mano
risparmi
29%
Distanza: Scopri
ID: 9R0CXR9
Seat Arona 1.0 TGI Style rosso Km 0
Km 0
Seat
Arona

1.0 TGI Style

Km 0 - Dicembre 2021
Benzina/Metano - Euro 6 - Manuale

18.497€
28.305€
Chiavi in mano
risparmi
37%
Distanza: Scopri
ID: RA0CVAR
BMW Serie 2 220d act.tourer xdrive Msport Mineral Grey Usato Garantito
Usato Garantito
Bmw
Serie 2

220d act.tourer xdrive Msport

66.750 km - Giugno 2017
Diesel - Euro 6 - Automatico - 4x4

24.190€
45.710€
Chiavi in mano
risparmi
49%
Distanza: Scopri
ID: CL0CVLC
Fiat 500X 2.0 MultiJet 140 CV AT9 4x4 Cross Plus Rosso Passione Usato Garantito
Usato Garantito
Fiat
500X

2.0 MultiJet 140 CV AT9 4x4 Cross Plus

79.200 km - Gennaio 2017
Diesel - Euro 6 - Automatico - 4x4

19.160€
31.470€
Chiavi in mano
risparmi
41%
Distanza: Scopri
ID: J90CR9J
Volvo V40 1.6 d2 Summum raw copper Usato Garantito
Usato Garantito
Volvo
V40

1.6 d2 Summum

67.800 km - Gennaio 2013
Diesel - Euro 5 - Manuale

16.685€
35.550€
Chiavi in mano
risparmi
55%
Distanza: Scopri
ID: RN0C7NR
Subaru Impreza 2.0i Lineartronic MHEV Premium Crystal White Pearl Da immatricolare
Da immatricolare
Subaru
Impreza

2.0i Lineartronic MHEV Premium


Mild Hybrid - Euro 6 - Automatico - 4x4

30.200€
36.800€
IPT esclusa
risparmi
18%
Distanza: Scopri
ID: WN0CNNW
Mitsubishi Outlander 2.4 MIVEC 4WD PHEV Instyle Plus Titanium Grey Km 0
Km 0
Mitsubishi
Outlander

2.4 MIVEC 4WD PHEV Instyle Plus

Km 0 - Dicembre 2020
Plug-in Hybrid - Euro 6 - Automatico - 4x4

39.500€
52.200€
Chiavi in mano
risparmi
26%
Distanza: Scopri
ID: NU0BTUN
Mercedes Classe C SW 220 d Executive auto Argento Iridio Usato Garantito
Usato Garantito
Mercedes
Classe C

SW 220 d Executive auto

53.000 km - Giugno 2017
Diesel - Euro 6 - Automatico

26.670€
46.167€
Chiavi in mano
risparmi
44%
Distanza: Scopri
ID: 330CU33
Lancia Nuova Ypsilon 0.9 Ecochic Metano Silver 70cv Nero Vulcano Km 0
Km 0
Lancia
Nuova Ypsilon

0.9 Ecochic Metano Silver 70cv

Km 0 - Luglio 2021
Benzina/Metano - Euro 6 - Manuale

16.000€
19.650€
Chiavi in mano
risparmi
21%
Distanza: Scopri
ID: FH0C7HF
BMW Serie 5 530e Msport auto Carbon Black Usato Garantito
Usato Garantito
Bmw
Serie 5

530e Msport auto

76.550 km - Marzo 2018
Plug-in Hybrid - Euro 6 - Automatico

37.750€
78.980€
Chiavi in mano
risparmi
53%
Distanza: Scopri
ID: 6E0CUE6
Jeep Renegade 1.6 Mjt 120 CV Limited Glacier Usato Garantito
Usato Garantito
Jeep
Renegade

1.6 Mjt 120 CV Limited

60.950 km - Aprile 2017
Diesel - Euro 6 - Manuale

19.840€
27.650€
Chiavi in mano
risparmi
31%
Distanza: Scopri
ID: 7Q0CYQ7
Renault Zoe Life R90 Flex 92cv Rosso Passion Usato Garantito
Usato Garantito
Renault
Zoe

Life R90 Flex 92cv

35.250 km - Giugno 2019
Elettrico - Automatico

12.110€
26.100€
Chiavi in mano
risparmi
56%
Distanza: Scopri
ID: T50CY5T

L’esposizione del tagliando assicurativo è obbligatoria?

Rispetto a qualche anno fa, le regole in materia di tagliando dell’assicurazione sono cambiate: fino al 18 ottobre 2015, infatti, ogni automobilista era tenuto a livello legale a mostrare il relativo contrassegno. Si trattava di un cartoncino di forma quadrata, da esporre sulla parte alta del parabrezza affinché potesse essere ben visibile. Lo scopo era quello di facilitare il controllo da parte delle Forze dell’Ordine durante le ordinarie verifiche. Pertanto, veniva costantemente mantenuto aggiornato, man mano che il contratto assicurativo subiva delle modifiche o giungeva alla data di scadenza. Inoltre, in caso si andasse incontro a una sanzione per mancata esibizione, era sufficiente approntare il documento agli agenti perché la somma da versare venisse immediatamente ridotta. C’era infatti un’enorme differenza tra un veicolo che veniva penalizzato perché il cartellino dell’assicurazione non era stato esposto e uno multato perché circolava senza essere provvisto di una polizza assicurativa. Nello specifico, nel primo caso la pena era ridotta a soli 21 euro, mentre nel secondo ammontava a ben 716 euro.

Ora, invece, le cose sono cambiate. Seguendo la linea tracciata dagli altri Paesi europei, infatti, anche l’Italia ha adottato una tendenza ampiamente propendente verso la digitalizzazione, includendo in questo processo anche le polizze assicurative. Di conseguenza l’esibizione del cartoncino sul parabrezza non è più obbligatoria: basta pagare in modo regolare il premio affinché l’automobilista possa venire registrato automaticamente dal sistema all’interno di un’apposita banca dati. In tal modo, durante un controllo, alla Polizia Stradale basta semplicemente consultarla per verificare che tutto sia in regola. Tuttavia, sebbene la procedura risulti notevolmente semplificata grazie allo sviluppo tecnologico del settore auto e della gestione dei veicoli, al titolare di un mezzo vengono comunque imposte delle accortezze cui prestare attenzione, che di seguito vedremo in modo approfondito.

Il tagliando elettronico

Come abbiamo appena accennato, dunque, oggi non vige più l’obbligo di esporre il tagliando dell’assicurazione, ma è comunque una buona idea portare sempre con sé una copia di questo documento, che sia cartacea o digitale poco importa. Premesso ciò, vediamo quali sono i punti fondamentali sanciti dalla nuova legge in vigore. Innanzitutto, questa prevede come formato preferenziale per il contrassegno quello elettronico. Il tagliando è quindi divenuto un documento digitale, che può essere consultabile per via telematica, e che attesta con attendibilità l’avvenuto pagamento in maniera regolare del premio assicurativo da parte del proprietario della macchina.

Questa innovazione presenta una serie di vantaggi collaterali, il primo e più importante dei quali riguarda la sicurezza. Infatti, falsificare un tagliando elettronico risulta impraticabile, mentre quando il formato corrente era quello cartaceo tale operazione si rivelava davvero facile ed era estremamente diffusa. Il database che viene aggiornato in tempo reale rappresenta, da questo punto di vista, un’ottima garanzia. Inoltre, anche la comodità e l’affidabilità che derivano dalla digitalizzazione non sono certo trascurabili. Il contrassegno, infatti, non sarà esposto agli agenti esterni che comunemente rovinano facilmente i documenti stampati su carta, né all’usura del tempo. Non potrà né rovinarsi né tanto meno cancellarsi. Infine, lo snellimento dell’assetto di documenti cartacei fa parte di un progetto generale più ampio che coinvolge interamente la pubblica amministrazione, che punta a semplificare i numerosi iter burocratici cui ogni giorno un cittadino deve far fronte, rendendoli più veloci nell’esecuzione e più efficienti nel produrre risultati. Non solo, ma il progetto si estende anche a molti Paesi che fanno parte dell’Unione Europea, con il preciso scopo di cercare di costruire un mondo più ecosostenibile, in grado di accrescere il senso di rispetto per l’ambiente grazie anche alla limitazione dell’utilizzo della carta dove non strettamente necessaria.

Come si svolgono i controlli delle assicurazioni

Come diretta conseguenza della digitalizzazione del tagliando, anche le relative verifiche devono avvenire per via digitale. La Polizia Stradale, infatti, può consultare il database della Direzione Generale per la Motorizzazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che viene costantemente aggiornato in real time. Dopo che il contratto con la compagnia assicurativa è stato sottoscritto, bastano davvero pochi minuti affinché la banca dati possa registrare con successo l’avvenuto pagamento. In tal modo tutte le informazioni necessarie saranno di libero accesso alle Forze dell’Ordine. In particolare, nella banca dati si può trovare il numero di targa del veicolo, che risulta associato in maniera biunivoca alla sua polizza assicurativa. Verificare che questa sia in regola, quindi, è questione di pochissimi minuti, in caso non lo sia, la multa scatta automaticamente e senza possibilità di errore.

Ma i controlli di routine o durante un posto di blocco eseguiti da parte degli agenti, che si servono di dispositivi specifici, non costituiscono l’unico modo in cui queste verifiche possono essere effettuate. Infatti, un metodo ancora più rapido e totalmente automatico prevede il supporto di altri apparecchi elettronici, ovvero autovelox, Telepass e telecamere installate in corrispondenza delle ZTL. In caso venga rilevata un’irregolarità, le pene sono estremamente severe: se il premio non risulta pagato, infatti, si incorre in una sanzione di ben 849 euro, unitamente alla decurtazione di 5 punti della patente. Inoltre, i pubblici ufficiali come Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Vigili, sono autorizzati a emettere un verbale a carico dell’automobilista.

Cosa sapere sul contrassegno assicurativo

Come abbiamo accennato in precedenza, un consiglio utile è quello di portare sempre a bordo del proprio veicolo la copia cartacea del tagliando dell’assicurazione, in modo che possa essere facilmente mostrato in caso la situazione lo richieda. Viene quindi spontaneo domandarsi perché sia bene mantenere questa accortezza, nonostante il documento sia ormai in formato digitale e non sia obbligatorio esporlo. Il motivo è molto semplice: a livello teorico, gli agenti che effettuano un controllo sono in grado di accedere al database per ricavare telematicamente tutte le informazioni di cui necessitano. A livello pratico, tuttavia, può darsi che si riscontrino delle complicazioni: se al momento della verifica la banca dati non risulta accessibile, le Forze dell’Ordine non hanno la possibilità di accertarsi che tutto sia in regola. L’automobilista previdente, che possiede una versione cartacea del tagliando, invece, può farlo. In caso di accesso negato al database, infatti, egli è obbligato a mostrare il contrassegno, anche su smartphone, se occorre. Ovviamente, un foglio stampato rappresenta una garanzia infallibile.

In caso contrario, la mancata esibizione dei documenti comporta una multa pari a 29,40 euro, che deve essere pagata entro 5 giorni. Passato questo termine, la somma da sborsare passa a 42 euro, entro 60 giorni e, se ancora questa non viene pagata, si dovranno versare 85,50 euro. Inoltre, sarà necessario dimostrare l’avvenuto pagamento del premio assicurativo, entro 30 giorni. Se ciò non avviene, la multa sale vertiginosamente a 867 euro.


PARLA CON UN ESPERTO