13 giugno 2022

Nuova normativa sulle targhe estere in Italia

In Italia è in vigore una nuova normativa relativa alla circolazione di automobili con targhe estere: scopri cosa prevede.

Dal 21 marzo 2022 in Italia è in vigore una nuova normativa relativa alla circolazione di automobili con targhe estere: l'articolo 2 della legge n°238 del 23 dicembre 2021 ha abrogato i commi 1-bis, 1-ter, 1-quater, 1-quinquies, 7-bis e 7-ter dell’articolo 93 del Codice della Strada, che vietava a chiunque fosse residente in Italia da più di 60 giorni di circolare con macchine con targhe estere. La nuova disciplina, in particolare, prevede diverse novità ma anche alcune esenzioni.

Su MiaCar.it siamo esperti di auto, e ti proponiamo sempre le migliori offerte auto, sia che tu stia cercando un'auto nuova, un'auto km 0 o che si stia cercando tra le auto usate.

 

LE OFFERTE DEL MOMENTO

Alfa Romeo Tonale 1.5 hybrid Veloce 160cv tct7 Bianco Alfa Km 0
Km 0
Alfa Romeo
Tonale

1.5 hybrid Veloce 160cv tct7

Km 0 - Set 2022
Mild Hybrid - Euro 6 - Automatico

47.690€
50.400€
Chiavi in mano
risparmi
7%
Distanza: Scopri
ID: TT02CTT
Jeep Renegade 1.6 mjt Limited 2wd 130cv Graphite Grey Km 0
Km 0
Jeep
Renegade

1.6 mjt Limited 2wd 130cv

Km 0 - Ott 2021
Diesel - Euro 6 - Manuale

26.440€
34.950€
Chiavi in mano
risparmi
26%
Distanza: Scopri
ID: X702C7X
Fiat Tipo 5p 1.6 Mjt s&s 120cv DCT Easy Perla Sabbia Usato Garantito
Usato Garantito
Fiat
Tipo

5p 1.6 Mjt s&s 120cv DCT Easy

54.600 km - Apr 2017
Diesel - Euro 6 - Automatico

13.840€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: PL02CLP
Ford Puma 1.0 ecoboost hybrid ST-Line X s&s 125cv Agate Black Usato Garantito
Usato Garantito
Ford
Puma

1.0 ecoboost hybrid ST-Line X s&s 125cv

60.300 km - Gen 2020
Mild Hybrid - Euro 6 - Manuale

22.420€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: 5U02CU5
Opel Crossland 1.2 12V Start&Stop Edition Nautic Blue Km 0
Km 0
Opel
Crossland

1.2 12V Start&Stop Edition

Km 0 - Ott 2022
Benzina - Euro 6 - Manuale

20.730€
24.670€
Chiavi in mano
risparmi
18%
Distanza: Scopri
ID: QB02CBQ
Fiat 500e (Red) Mineral Grey Km 0
Km 0
Fiat
500E

(Red)

Km 0 - Dic 2021
Elettrico - Automatico

24.900€
29.950€
Chiavi in mano
risparmi
19%
Distanza: Scopri
ID: A302C3A
BMW Serie 5 520d Touring Luxury 190cv Black Usato Garantito
EXTRA SCONTO
Usato Garantito
Bmw
Serie 5

520d Touring Luxury 190cv

73.400 km - Ago 2017
Diesel - Euro 6 - Manuale

28.190€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: FX02AXF
Lancia Nuova Ypsilon 0.9 Ecochic Metano Silver 70cv Blu di Blu Km 0
Km 0
Lancia
Nuova Ypsilon

0.9 Ecochic Metano Silver 70cv

Km 0 - Nov 2021
Benzina/Metano - Euro 6 - Manuale

16.200€
19.650€
Chiavi in mano
risparmi
20%
Distanza: Scopri
ID: HJ02AJH
Citroen C3 Aircross 1.5 bluehdi Shine s&s 110cv Pepper Red Km 0
Km 0
Citroen
C3 Aircross

1.5 bluehdi Shine s&s 110cv

Km 0 - Ott 2022
Diesel - Euro 6 - Manuale

24.570€
27.600€
Chiavi in mano
risparmi
13%
Distanza: Scopri
ID: D602B6D
Land Rover Range Rover Evoque 2.0 td4 SE Dynamic 150cv Fuji White Usato Garantito
EXTRA SCONTO
Usato Garantito
Land Rover
Range Rover Evoque

2.0 td4 SE Dynamic 150cv

48.000 km - Lug 2017
Diesel - Euro 6 - Automatico - 4x4

30.100€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: F302B3F
Porsche 911 3.0 Carrera 4 GTS Cabrio Nero Usato Garantito
EXTRA SCONTO
Usato Garantito
Porsche
911

3.0 Carrera 4 GTS Cabrio

45.050 km - Lug 2018
Benzina - Euro 6 - Automatico - 4x4

138.100€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: 2R0CWR2
Volkswagen T-Roc 1.5 tsi Style Nero Perla Km 0
EXTRA SCONTO
Km 0
Volkswagen
T-Roc

1.5 tsi Style

Km 0 - Feb 2022
Benzina - Euro 6 - Automatico

31.100€
36.995€
Chiavi in mano
risparmi
18%
Distanza: Scopri
ID: BQ02AQB
Citroen C5 Aircross 1.5 BlueHDi 130 S&S C-Series Natural White Km 0
Km 0
Citroen
C5 Aircross

1.5 BlueHDi 130 S&S C-Series

Km 0 - Ott 2022
Diesel - Euro 6 - Manuale

31.740€
36.900€
Chiavi in mano
risparmi
15%
Distanza: Scopri
ID: NE02BEN
Toyota Yaris 1.0 Trend Black Met Km 0
EXTRA SCONTO
Km 0
Toyota
Yaris

1.0 Trend

Km 0 - Set 2022
Benzina - Euro 6 - Manuale

18.485€
21.400€
Chiavi in mano
risparmi
16%
Distanza: Scopri
ID: DV02AVD
Mercedes Classe C SW 63 AMG S Nero Usato Garantito
Usato Garantito
Mercedes
Classe C

SW 63 AMG S

5.650 km - Mar 2021
Benzina - Euro 6 - Automatico

86.795€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: RP0CZPR
Lancia Nuova Ypsilon 1.0 firefly hybrid Gold s&s 70cv Grigio Pietra Usato Garantito
EXTRA SCONTO
Usato Garantito
Lancia
Nuova Ypsilon

1.0 firefly hybrid Gold s&s 70cv

33.800 km - Feb 2021
Mild Hybrid - Euro 6 - Manuale

14.885€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: 4E0CYE4
Fiat Tipo 1.6 Mjt S&S SW Lounge Grigio Colosseo Usato Garantito
EXTRA SCONTO
Usato Garantito
Fiat
Tipo

1.6 Mjt S&S SW Lounge

60.250 km - Gen 2020
Diesel - Euro 6 - Manuale

17.190€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: YJ0CZJY
Mitsubishi Outlander 2.4 MIVEC 4WD PHEV Instyle Plus Titanium Grey Km 0
Km 0
Mitsubishi
Outlander

2.4 MIVEC 4WD PHEV Instyle Plus

Km 0 - Dic 2020
Plug-in Hybrid - Euro 6 - Automatico - 4x4

39.500€
52.200€
Chiavi in mano
risparmi
26%
Distanza: Scopri
ID: NU0BTUN
BMW X4 xdrive 30d Msport Sophisto Grey Usato Garantito
Usato Garantito
Bmw
X4

xdrive 30d Msport

76.950 km - Giu 2017
Diesel - Euro 6 - Automatico - 4x4

39.950€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: PB0CZBP
Fiat Tipo 1.6 Mjt S&S 5 porte Easy Business Nero Cinema Usato Garantito
EXTRA SCONTO
Usato Garantito
Fiat
Tipo

1.6 Mjt S&S 5 porte Easy Business

79.000 km - Set 2017
Diesel - Euro 6 - Manuale

14.300€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: U502A5U
Fiat 500L 1.4 Sport s&s 95cv Grigio Moda Usato Garantito
Usato Garantito
Fiat
500L

1.4 Sport s&s 95cv

26.850 km - Mar 2021
Benzina - Euro 6 - Manuale

18.420€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: HL02ALH
Fiat Panda 1.0 FireFly S&S Hybrid 5p.ti Grigio Moda Usato Garantito
Usato Garantito
Fiat
Panda

1.0 FireFly S&S Hybrid 5p.ti

25.050 km - Giu 2021
Mild Hybrid - Euro 6 - Manuale

12.935€
Passaggio incluso
Garanzia
12 mesi
Distanza: Scopri
ID: RD02BDR

Nuova normativa sulle targhe estere

Innanzitutto occorre precisare che l'abrogazione dell'articolo 93 del Codice della Strada non comporta alcuna liberalizzazione circa l'effettiva circolazione di auto con targhe estere in Italia, visto che è stata prevista l'introduzione di nuovi precetti da rispettare. La nuova normativa fa riferimento alla legge n°238 del 23 dicembre 2021, che ha provveduto a inserire nel Codice della Strada l'articolo 93-bis. In particolare, dal 1° febbraio 2022 è previsto, per il proprietario residente in Italia di una vettura con targa estera, l'allungamento del periodo massimo, da 60 giorni a tre mesi, nel corso del quale l'automobile con targa estera può liberamente circolare per le strade italiane. Inoltre, è prevista in via obbligatoria l'iscrizione al Pubblico Registro Automobilistico (PRA), in seguito all'acquisizione della residenza nello Stato italiano. Alla scadenza di questo termine il proprietario dell'automobile dovrà scegliere tra due alternative: dovrà scegliere se immatricolare la vettura in Italia o se riportarla all'estero, non potendola più avere a disposizione per essere utilizzata e immessa nella circolazione in Italia. Molto importanti sono le novità che riguardano gli utilizzatori non proprietari di vetture con targhe estere in Italia (sostanzialmente chi è residente in Italia e utilizza vetture immatricolate all'estero di amici o parenti residenti all'estero). Fino all'entrata in vigore della normativa prevista dall'articolo 93-bis del Codice della Strada per tali soggetti i divieti erano ben pochi, ma le novità introdotte dalla nuova disciplina limitano molto la libertà precedentemente concessa agli utilizzatori non proprietari, che rispetto al passato potranno sì circolare con vetture con targa estera ma solo se dimostreranno di rispettare determinate condizioni, ossia:

  • Che venga custodito a bordo dell'autoveicolo un documento, recante data certa e sottoscritto dal suo proprietario, che specifichi alcuni dati quali il titolo e la durata della disponibilità in capo all'utilizzatore della vettura. Di conseguenza il documento da tenere a bordo è sufficiente anche per circolare per un periodo inferiore ai 30 giorni, senza dover dimostrare, come accadeva con la precedente disciplina, l'esistenza di un effettivo rapporto di lavoro o di collaborazione tra il proprietario del veicolo e l'utilizzatore in Italia;

  • Che il titolo e la durata vengano registrati nel Pubblico Registro Automobilistico, in un'apposita sezione prevista dal comma 4-ter dell'articolo 94 del Codice della Strada, quando risulti un utilizzo superiore ai 30 giorni, anche non consecutivi, durante l'arco di un singolo anno solare;

  • Che venga registrata ogni eventuale variazione in merito all'effettiva disponibilità della vettura, entro tre giorni dal possibile cambiamento.

Rispetto alla precedente normativa, inoltre, occorre considerare che non sono più previsti tutti quei vincoli legati all'identità del proprietario: se prima occorreva dimostrare che la proprietà risalisse a una società con sede nell'Unione Europea o nello Spazio Economico Europeo, adesso è sufficiente che il proprietario, che sia una persona fisica o che sia una persona giuridica, sia residente all'estero. Di conseguenza un utilizzatore potrà guidare sulle strade italiane vetture con targhe estere di amici e parenti purché essi non risiedano in Italia. Nell'ambito di alcuni controlli può accadere che possa mancare il documento con data certa e sottoscrizione del proprietario attestante la durata e il titolo della disponibilità in capo all'utilizzatore o che la registrazione non sia stata effettuata: in questi due casi si presume che ad avere la disponibilità dell'automobile sia il conducente, di conseguenza occorrerà registrare immediatamente il veicolo presso il Pubblico Registro Automobilistico. Altre novità sono previste per tutti quei lavoratori, subordinati o autonomi, che esercitano il proprio lavoro in Stati esteri, quindi non necessariamente appartenenti all'Unione Europea o allo Spazio Economico Europeo, come, per esempio, la Svizzera. A tal proposito, il comma 3 dell'articolo 93-bis del Codice della Strada prevede che i lavoratori subordinati o autonomi, che operino in uno stato limitrofo o confinante e che circolino con delle proprie vetture immatricolate in tale stato, dovranno conservare e custodire un documento con data certa e con sottoscrizione del proprietario attestante durata e titolo della disponibilità in capo all'utilizzatore e dovranno poi provvedere alla registrazione del'autoveicolo presso l’elenco speciale istituito presso il Pubblico Registro Automobilistico entro i 60 giorni che decorreranno a partire dal giorno in cui la macchina è stata acquistata. La registrazione, una volta effettuata, consente che tali veicoli possano essere guidati anche dai loro familiari conviventi, a condizione che anch'essi siano residenti in Italia. In tema di esclusioni, invece, le nuove disposizioni introdotte dall'articolo 93-bis del Codice della Strada non si applicano in alcuni determinati casi:

  • Non è prevista l'applicazione della disciplina per tutti i cittadini residenti nel Comune di Campione d’Italia;

  • Non è prevista l'applicazione della disciplina nei confronti del personale civile e militare che sia dipendente presso le pubbliche amministrazioni in servizio all’estero;

  • Non è prevista l'applicazione della disciplina nei confronti del personale delle Forze armate e di polizia che risultino in servizio all’estero presso organismi internazionali o presso basi militari;

  • Non è prevista l'applicazione della disciplina nei confronti dei familiari che risultino conviventi all’estero con il personale civile e militare dipendente presso le pubbliche amministrazioni in servizio all'estero o con il personale delle Forze armate e di polizia che presti servizio all'estero presso organismi internazionali o basi militari;

  • Non è prevista l'applicazione della disciplina qualora il proprietario del veicolo, residente all’estero, sia presente a bordo durante l'effettuazione del controllo.

Inoltre, per chi risulta residente in Italia da oltre 60 giorni e si trova alla guida di veicoli con targa estera immatricolati nella Repubblica di San Marino, che sono considerati nella disponibilità di imprese sammarinesi e con le quali i conducenti sono legati da rapporti di lavoro (subordinato o di collaborazione continuativa), non sono più previsti l'obbligo di custodire il documento con data certa e sottoscrizione del proprietario attestante la durate e il titolo della disponibilità in capo all'utilizzatore e l'obbligo registrazione.

Multe per chi non rispetta la normativa

Chi non rispetta la nuova normativa può incorrere in sanzioni di tipo pecuniario: per le auto con targa estera consiste in una multa che può essere anche molto salata. In particolare, per il proprietario del veicolo con targa estera che circola sulle strade italiane da più di tre mesi (superando così il termine previsto dalla normativa) o che non ha provveduto alla registrazione presso il Pubblico Registro Automobilistico entro i 60 giorni successivi all’acquisizione della proprietà, è prevista una sanzione compresa tra i 400 e i 1.600 euro, oltre al ritiro del documento di circolazione. Qualora ricorra tale fattispecie, l’organo preposto al controllo prospetterà due possibili soluzioni: o chiederà al proprietario di provvedere all’immatricolazione o chiederà di provvedere con la registrazione presso il Pubblico Registro Automobilistico. Un'alternativa che può scegliere il proprietario è però quella di portare la vettura oltre confine, all'estero, previa espressa autorizzazione. Il proprietario della vettura ha 30 giorni di tempo per decidere cosa fare, scaduto tale termine il veicolo è confiscato. Per il conducente che risulti privo del documento attestante titolo e durata della disponibilità in capo all'utilizzatore è prevista l'erogazione di una sanzione compresa tra i 250 e i 1.000 euro. Inoltre, gli viene imposta l’esibizione e la presentazione di tale documento entro 30 giorni. In caso di non ottemperanza è prevista l'applicazione della sanzione accessoria del fermo amministrativo. Il veicolo sarà riconsegnato solo se il documento richiesto sarà effettivamente esibito oppure dopo 60 giorni dal giorno in cui è stata riscontrata la violazione. Inoltre, in caso di mancata esibizione del documento, è prevista una sanzione aggiuntiva tra i 727 e i 3.629 euro. Sono previste sanzioni, comprese tra i 712 e i 3.558 euro, anche in caso di violazione dell’obbligo di registrazione o della comunicazione di variazione: in tale circostanza è previsto che l’agente accertatore sequestri il documento di circolazione, che può essere riconsegnato solo in seguito all’adempimento della prescrizione normativa che è stata violata.

PARLA CON UN ESPERTO